Nuovi buoni carburante da 200€, come funzionano?

1 Aprile 2022

In questo giorni, coll’aumento vertiginoso di benzina e gasolio, molte persone hanno sentito parlare di nuovi buoni carburante, ma come funzionano?

Per rispondere all’aumento dei carburanti, il Decreto energia 17/2022 ha introdotto una importante novità per le aziende e per i loro dipendenti

Si tratta di nuovi buoni carburante, esentasse fino a 200 euro, che non concorrono alla formazione del reddito e che l’impresa può decidere o meno di concedere, nell’ambito dei piani di welfare aziendale.

Ma come funzionano i nuovi buoni carburante da 200€ previsti dal Decreto energia ?

I buoni benzina esenti IRPEF sono stati inseriti tra le prestazioni esentasse di welfare aziendale, previste dall’Articolo 51 del Testo unico imposte sui redditi.

I nuovi buoni benzina sono diversi da quelli che le aziende già riconoscevano?

I nuovi buoni benzina sono esentasse fino a 200€ e si possono sommare ai fringe benefit già previsti dall’azienda e che, per non concorrere alla formazione del reddito, dovevano restare sotto la soglia del 258,23€.
Pertanto quest’anno il tetto massimo dei fringe benefit aziendali sale fino a 458,23 €.
Di questo tema ha parlato anche QuiFinanza. Puoi leggere l’articolo completo QUI
 
Desideri ulteriori informazioni? Chiama senza impegno in studio ai numeri 011-54.78.04 oppure 0173-36.17.14

Articoli collegati

Controlli Superbonus: 47 certificazioni da mostrare

Controlli Superbonus: 47 certificazioni da mostrare

Ecco alcune informazioni utili per chi ha deciso di portare i benefici del Superbonus 110% in detrazione nella dichiarazione dei redditi: l’elenco dei 47 documenti da conservare in caso di controlli.

ARTICOLI RECENTI

Bonus trasporti, come ottenerlo

Dalla fine di luglio è possibile iscrivere al Registro delle Opposizioni anche i numeri di cellulare e così dire basta alle telefonate moleste

Controlli Superbonus: 47 certificazioni da mostrare

Ecco alcune informazioni utili per chi ha deciso di portare i benefici del Superbonus 110% in detrazione nella dichiarazione dei redditi: l’elenco dei 47 documenti da conservare in caso di controlli.

Caos Superbonus: i rischi per imprese e contribuenti

Il platfond messo a disposizione dal Governo per il superbonus 110% è stato superato di oltre 400 milioni di euro. Ora a rischio le imprese e i contribuenti che, se i lavori non venissero completati, potrebbero dover restituire allo Stato quanto già incassato