Spese per riqualificazione dei condomini, prorogato al 19 aprile l’invio dati

10 Aprile 2022

L’Agenzia delle Entrate ha deciso una proroga al 19 aprile per l’invio dei dati delle spese relative a riqualificazione energetica e recupero del patrimonio edilizio, sostenute dai condomini nel 2021

La prima proroga, che aveva fatto slittare il termine dal 16 marzo al 7 aprile, è stata superata dal provvedimento n, 110854 emesso dall’Agenzia proprio in data 7 aprile.

Promemoria sui dati da inviare

Poiché molti amministratori di condominio segnalano difficoltà in questi giorni per via delle dichiarazioni da presentare e dei numerosi aggiornamenti; ecco un promemoria relativo alla proroga al 19 aprile per l’invio delle spese di riqualificazione dei condomini, che speriamo possa essere utile.

Infatti, il provvedimento 46900/2022 stabilisce che:

  • devono essere inviati i dati degli interventi che hanno usufruito della detrazione al 110%
  • per i quali il condominio NON ha effettuato pagamenti nell’anno di riferimento per effetto della cessione del credito di tutti i condomini ai fornitori o della fruizione del contributo mediante sconto
  • il CODICE 28 serve per la comunicazione dei dati relativi agli interventi di ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE, che possono beneficiare del Superbonus 110% in qualità di interventi “trainati”

Infine, una annotazione importante: tale provvedimento dell’Agenzia delle Entrate si riferisce SOLO alla trasmissione dei dati, NON HA IMPATTI sulla CAMPAGNA DICHIARATIVA 2022.

Inoltre, per avere risposte a simili domande sul provvedimento, è possibile consultare l‘area FAQ dell’Agenzia delle Entrate

Ti servono più chiarimenti? Chiamaci in studio, senza impegno, ai numeri 011-54.78.04, 0173-36.17.14

Articoli collegati

ARTICOLI RECENTI

Bonus trasporti, come ottenerlo

Dalla fine di luglio è possibile iscrivere al Registro delle Opposizioni anche i numeri di cellulare e così dire basta alle telefonate moleste

Controlli Superbonus: 47 certificazioni da mostrare

Ecco alcune informazioni utili per chi ha deciso di portare i benefici del Superbonus 110% in detrazione nella dichiarazione dei redditi: l’elenco dei 47 documenti da conservare in caso di controlli.

Caos Superbonus: i rischi per imprese e contribuenti

Il platfond messo a disposizione dal Governo per il superbonus 110% è stato superato di oltre 400 milioni di euro. Ora a rischio le imprese e i contribuenti che, se i lavori non venissero completati, potrebbero dover restituire allo Stato quanto già incassato